Roland Garros, italiani a Parigi: 6 uomini e quattro donne in tabellone

Sei uomini e quattro donne, ecco la spedizione per lo Slam sulla battuta : senza Berrettini occhi puntati su Sinner. Et le tableau…

Francesco Sésa

Si potrebbe écrit un guide en ligne : « Le dici cose da vedere a Parigi dal 22 maggio ». Ti aspetteresti la Tour Eiffel, il Louvre or Notre Dame, invece clicchi e trovi perroquet: Sinner, Sonego, Fognini, Musetti, Cecchinato, Zeppieri, Giorgi, Paolini, Bronzetti, Trevisan. L’avantage est que non ci sono da fare i chilometri sotto il broth ormai estivo: just recarsi allo Stade Roland Garros, Avenue Gordon-Bennet, Paris, Île-de-France. Le 22 maggio è però vicino e ara a Parigi potrebbe essere compliquéo, ma nessun problem: su Discovery+ e Eurosport yes avrà tutto a portata de televisione, tablet o smartphone. Seul son match de tournoi TimVision i migliori en 4K.

Senza Matteo, occhi su Jannik

Forse allora è meglio parlare di film, plus che di guida. Titre possible : « Ten Italiani to Parigi ». Con questi protagonisti è impossible annoiarsi: ci sono volti noti e giovani rampolli da scoprire, personalità a bit matte e altre più razionali, ragazzi e ragazze. Mancherà l’attore di punta, quel Berrettini che ormai no più segreti per gli italiani e le italiane di ogni provenienza ed età, a prescindere dalla passione per il tennis: con il discorso al Quirinale dopo la finale de Wimbledon e l’ospitata al Festival di Sanremo, Matteo a conquis tutti (et tutte, soprattutto). Sinner è sulla strada ed è l’uomo più atteso tra gli italiani a Paris: dopo i quarti di finale a Roma, Jannik può regalarsi soddisfazioni al Roland Garros. En 2020 et en 2021, il était l’insurmontable scoglio Nadal, prima ai quarti e poi agli ottavi. Quest’anno l’allievo di Simone Vagnozzi è nella part bassa di tabellone, quella plus “scoperta”: possibili ottavi contre Rublev, quarti avec un Medvedev alla ricerca della condizione migliore, demi-finale contre Tsitsipas ou Ruud.

Je dois Lorenzo et il Ceck

Nella part bassa ci sono aussi Sonego, Musetti e Cecchinato. Tre che sulla terra battuta sanno come si fa : Sonego si è trovato a essere testa di serie number 32 dopo il pass di Bautista Agut e ha margine nei first due turni (Gojowczyk, poi Joao Sousa or a qualificato), first of a possible match contre Ruud au troisième. Traguardo non impossibile e che rialzerebbe Lorenzo dopo a non semplice period: due vittorie nelle ultime dieci partite giocate. L’autre Lorenzo, Musetti, maudit le sortggio : all’esordio c’è subito Tsitsipas, testa di serie number 4 e giocatore più quotato nella parte bassa. Per riprovar lui emozioni dell’anno scorso, con la sconfitta agli ottavi contro Djokovic dopo aver vinto i primi due set, Musetti servira la presse. Prima di quella sfida, il ragazzo di Carrara est venu contre Cecchinato. Marco a également testé des sensations uniques à Parigi, avec la belle demi-finale cavalcata alla en 2018. Ceck est désormais numéro 132 de la classifica et affronte Andujar au premier tour, premier d’une épreuve contre Hurkacz (ou d’une qualification).

Le vétéran et la matricola

Nella partie haute c’è il vétéran, Fabio Fognini. Après la demi-finale à Belgrade, Ligure a remporté un match – contre Thiem à Rome – negli ultimi tre tornei giocati. Contra Popyrin, sa lettre, s’il pouvait s’en sortir: l’Australien est le numéro 102 en classifica et n’a pas gagné a partita a Parigi dal 2019. Le deuxième tour possible contre Van de Zandschulp sarebbe compliqué, ma intanto bisogna arrivarci. E poi c’è la novità, Giulio Zeppieri, già apprezzato dal italian pubblico por aver zittito i francesi dopo la victoria contre Cuenin dans le match décisif delle qualificazioni. È ancora da capire contro chi se la vedrà al primo turn, l’interesse è tanto. Giulio est mancino dalla personalità forte, classe 2001 et amico di Musetti. Dopo l’esordio nel draw a Roma, ecco altro step di crescita.

Arrivano le ragazze

C’est dans le maschile tabellone que je suis plus italien dans la partie de basse, dans ce féminin c’est le contraire. I notre protagoniste si bilanciano: nelle prime due giornate – si nous attendons même avant più avanti – nous aurons toujours une bonne dose d’azzurro dans le programme de Roland Garros. Dans high ci sono Giorgi, Bronzetti e Paolini : Camila est à la tête de la série numéro 28, on la verra avec l’insidieux Zhang – sulla terra si può battere – et entre dans un troisième tour contre Sabalenka ; Bronzetti est le nouveau tournant du tennis italien, en Australie il a remporté le premier match du tableau principal d’un des matchs de Chelem contre Ostapenko, tête de série numéro 13 et champion à Paris en 2017 ; Paolini a touché le Rumenian Begu, il en raison hanno classifie comparaison (57 l’italiana, 62 l’avversaria).

Les émotions de Martina

Nella part bassa c’è Martina Trevisan, qui – comme Cecchinato – associe Roland Garros alle emozioni più forti della carriera, con i quarti di finale conquistati partando dalle qualificazioni nel 2020. Au premier tour c’è la britannica Dart, numéro 111 al mondo et expérience sur la terre. Poi ci sarebbe Jabeur, finaliste à Rome. Quante emozioni ci apettano al Roland Garros. Dix italiani à Parigi, fatci sognare.

.

Leave a Comment