Nazionale del futuro, i giovani per Mancini: da Okoli a Frattesi

Il ct revient en cantiere par la ricotruzione. Aussi Pellegrini, Fagioli, Ricci et Lucca en pole position dans le groupe des aspirants Azzurri. La Ligue des Nations changera en tant que Trials for the future

Luigi Guirlande

Je soulèverai la coppa è roba da centravanti, l’atto finale della victortoria. Come springere la palla in rete. Roberto Mancini et goal li sapeva fare e di coppe ne ha sollevate tante, ma è born per altro, per construire, per creare. Qu’a dit le président Mantovani ? “Senza Roberto, pas mon plaisir.” Que dit M. Boskov ? “Roberto vede autostrada, dove altri vedono sentiero”. Un visionnaire.

Per dire, il ct azzurro si accorse del valore di Zaniolo e convoco in Nazionale prima ancora che la Roma si accorgesse di averlo at home. Le visionnaire Mancini a construit une Giovane Italia et l’a dotée d’un nouveau gioco moderne, per farla divertire. Il a créé la Nazionale campione d’Europa. Après l’élimination traumatisante de la Mondiale, il a élaboré la formidable illusion de la fermeture du Centre technique, éternelle bandita la macedonia dal menu di Coverciano, il ct si è rimesso l’elmetto giallo ed è tornato in cantiere per construire un’altra Italia .

construction

C’est le guide rimasto alla della Nazionale, pas tant par fierté et pour pointer vers la prochaine Mondiale, mais aussi pour cette phase de construction, je vois le numéro 10, gli piace un sacco. Dovrà avere altre visioni, svezzare altri giovani e regalare loro un altro gioco divertente. Nella conferenza di ieri Mancini a chiaro detto: “Nous allons insérer en toute sécurité ragazzi più giovani, en attendant possano avere esperienze importanti nei loro club perché questo è fondamental”. En réalité, di giovani, ne ha già inseriti molti nella formazione che affronterà questa sera la Turchia, nella partita che la prima pietra del nuovo corso : Cristante (’95), Pessina (’97), Scamacca (’99), Zaniolo ( ’99), Tonali (2000), Raspadori (2000). Ma ne arriveranno altri.

essais azzurri

Il progetto ricalca quello fortunato che ci ha fatto diventare campioni d’Europa. Mancini, au début de son mandat, rischiò di scivolare en Serie B de la Ligue des Nations et a soulevé la première critique à Lisbona, lorsqu’il a présenté une formation révolutionnaire pour le nouveau undicesimi, avec Lazzari terminant à 4 et un module plus collaudato (4 -4-2). Perse pour un but d’André Silva. Semant l’improvisation libre, c’était en réalité le seul moyen de tester le matériel disponible. Mancini fece della Nations League and trial azzurri per selezionare i migliori che avrebbero poi corpo datum alla sua Italia. Dopo la sconfitta di Lisbona, infatti la Nazionale avrebbe trascorso tre anni da imbattuta. Avec la prochaine Ligue des Nations, Mancini commencera les essais et testerà i giovani en corsa pour le prochain quadriennio. Ma saranno trial particolari, perché incroceremo squadroni come Germania e Inghilterra in partite prestige che non potranno essere ridotte a semplici test. Anzi, avranno il compito di temprare la personalità di tutti gli azzurri, come accadde all’Italia di Lippi, che prese coscienza della propria force, sulla strada di Berlino 2006, battendo Olanda e Germania.

quel giovani?

Quali giovani entreranno nelle rotazioni di Mancini ? Alcuni si sono già affacciati a Coverciano nello stage di gennaio, altri verranno suggeriti dal campionato. Tra i pali non abbiamo problemi. Donnarumma traverse une jungle sombre, ma reste il miglior portiere dell’Europeo. Meret, Cragno et Gollini nous garantissent un avenir. L’offerta dei terzini n’est pas mai stata abbondante. Mancini, de la partie calabraise, testera la corsa lunga di Bellanova, la dernière étape à Cagliari. À sinistra, je donne au rimpiantissimo Spinazzola, si le candidat est effréné Luca Pellegrini (Juve), Parisi (Empoli) et Cambiaso (Gênes). Également au centre de la difesa, avec Chiellini in uscita et Bonucci quasi 34enne, c’è bisogno di idee. Bastoni est la certitude. Il ct ha già atenzionato l’atalantino Okoli, bonne étape à Crémone. Poi Lovato, rival de Cagliari, Viti (Empoli), Gatti (future Juve) et Scalvini (Atalanta).

frattesi e fagioli

Il centrocampo è giovane, ma Frattesi (Sassuolo) e Fagioli (Cremonese), che hanno già assaggiato Coverciano, saranno precettati : il primo como intern da incursione, il secondo como aiuto regista. Aussi je granata Pobega e Ricci sono sulla soglia. Meno mature j’ai proposé offensive di fascia. Il veronese Cancellieri, il viola Sottil et il bolognaise Vignato devono guadagnare plus minuti et plus peso nei loro club prima di proporsi a Mancini. Le trident offensif que nous schieriamo a Konya, comme on le voit, était format dû à ’99 et un 2000. Pas scordiamoci Kean, après 2000. Mancini a già rinnovato il distribution plus sofferente. Si on ne va pas à la Mondiale, c’est à cause du mauvais but, que j’ai fatto tossire de Bâle, de Belfast à Palerme. Il ct va changer, ma senza buttare a mare tutti. Belotti et Joao Pedro resteranno à bord, également perché et giovani bomber crescono piano: Colombo (Spal), Pinamonti (Empoli)… Occhio a Gnonto, talentueux 2003 dello Zurigo e capitano dell’Under 19. E poi Lorenzo Lucca (Pisa) , 21 ans, élevé et technique. Ok, non segna da ottobre. Ma al Mancio piace, l’a suivi. Fidarsi semper delle visioni del ct

.

Leave a Comment